Calcolo peso forma






Cosa si intende per peso forma?


Il peso forma può essere definito come il peso che si produce quando un individuo si nutre secondo le proprie necessità energetiche, quando cioè è in equilibrio calorico. Il peso forma è in grado di procurare benessere fisico e piena vitalità allontanando presumibilmente il più possibile dal rischio di morbilità e mortalità per le malattie cardio-vascolari e metaboliche tutte patologie peso-correlate. La bilancia da sola non può quindi essere lo strumento utile per valutare il peso forma. Si può avere un peso “normale” pur avendo un’elevata massa grassa (soggetti sedentari, ed anziani), e viceversa, avere un peso elevato senza essere in sovrappeso (gli atleti per l’intenso esercizio fisico sviluppano molto la muscolatura aumentando di peso).

Come si fa il calcolo peso forma?


Il calcolo peso forma dipende in realtà da un complesso equilibrio di fattori, che oltre al sesso e all’età, possono essenzialmente essere ricondotti al tipo di ossatura − che accanto all’altezza identifica la corporatura − e alla composizione corporea, ovvero al rapporto tra massa grassa e massa magra. Nel calcolo peso forma,gioca un ruolo fondamentale, inoltre, l’efficienza del metabolismo energetico, ovvero dei meccanismi omeostatici deputati al bilanciamento tra consumi ed introito di energia, intendendo per “consumi” l’energia per le funzioni fisiologiche di base e per il lavoro muscolare, mentre per “introito di energia” le calorie introdotte con il cibo (tenendo conto della capacità dell’organismo di convertire queste calorie in energia utile). Il peso forma di una persona viene calcolato attraverso formule matematiche che sono state elaborate dopo anni di studi condotti su migliaia di soggetti e che prendono in considerazione come già detto diversi fattori tra cui sesso, età ed altezza sono i tre fondamentali considerati in tutte le formule.

top

 

Quante calorie assumere per raggiungere il peso forma?

Per raggiungere e mantenere sotto controllo il peso forma è molto importante monitorare l'assunzione calorica. Per farlo è necessario calcolare innanzitutto il fabbisogno calorico quotidiano in relazione al tipo di lavoro svolto, all'età ed al livello di attività fisica. Il fabbisogno calorico quotidiano rappresenta con buona approssimazione la quantità giornaliera di calorie che: consente di ritornare gradualmente al peso forma se il peso attuale è superiore (dieta dimagrante) oppure consente di raggiungere gradualmente il peso forma se il peso attuale è inferiore (dieta ingrassante).

Accedi al tuo diario alimentare

Non ricordi la tua password?
Devi attivare il tuo account?

oppure Registrati